Storia dei personaggi

STORIA DEI PERSONAGGI
de "Il mistero della Pietra Azzurra"
(The Secret of Blue Water / Fushigi no umi no Nadia)


Rebecca...

Rebecca


Introduzione - Caratteristiche fisiche - Il suo passato - Il suo presente - Il suo futuro - Psicologia - Note


Introduzione:

La storia di Rebecca è probabilmente una delle più facile da descrivere, in quanto essa è narrata a pezzi durante la serie stessa. Per quanto riguarda il passato, ad esempio, è lei stessa a raccontare a Marie e Nadia la sua giovinezza, mentre altri elementi si possono trarre dalle puntate africane (e dai pezzi censurati da ;M$...). Supposto che il presente è noto a tutti, il futuro è invece descritto da Marie (adulta) negli ultimi minuti della puntata conclusiva.

- SU -

 

Scheda Tecnica del personaggio:.

Fa male agli occhi, ma è tamarro, no? ^__^Vero nome: Rebecca (Grandis) Grandva
Anno di nascita: 1862
Luogo di nascita: Italia (Genova?)
Altezza:       
Seno:        
Vita:        
Fianchi:
Grandezza piede:    
Abilità speciali:
Cucina
Gusti culinari:
Ama: Cibi piccanti, pesce in tutte i modi e salse, un pò di tutto
Odia: Cibi poco piccanti

 

- SU -

 

LA SUA STORIA: Il Passato (pre-1889)

Come ho già accennato, è lei stessa che ne parla...

"Uao! Un maxi vestito per la Barbie!""Oh, ricordo tutto come se fosse ieri...Tutti mi chiamavano "Signorina"... Ero l'unica figlia di un ricco aristocratico che possedeva un'immensa miniera di ferro e, per lui, ero la cosa più importante al mondo. La mamma era molto malata e morì quando ero bambina. Così mi ritrovai così con bei ricordi ed i gioielli che mi lasciò. A questo punto, diventai l'unica ragione di vita per mio padre: mi viziava ed i giorni passavano uno meglio dell'altro.  

"Azz, credevo fosse per la Barbie!"Crebbi, e la notte della mia prima festa ufficiale, per il mio sedicesimo compleanno...incontrai un uomo. Era nobile, ricco e galante...Fu un colpo di fulmine e, contro il volere di mio padre, ci fidanzammo.

Ma papà aveva ragione, non era altro che un truffatore. Tutto quello che aveva detto su di lui e sulla sua nobiltà non era altro che una bugia. Mi aveva usato solo per impadronirsi della fortuna di mio padre...Fu così che lui divenne un suo creditore e dovette pagare tutti i suoi debiti. Poco dopo, non solo fui ripudiata dal mio primo amore...ma persi anche la casa.

"Due p@#@, mi hanno tolto la Barbie!"Fui abbandonata da chiunque si prendeva cura di me...Gli unici che non mi abbandonarono furono l'autista, Sansone, ed il meccanico, Hanson.

Loro, ed i gioielli che mia madre mi aveva lasciato. In fin dei conti, furono proprio quelli a salvarci...Scambiai la loro bellezza per denaro...Mi piacevano davvero quei gioielli. Loro almeno non mi hanno tradito. Fu allora che decisi che avrei vissuto solo per i gioielli e promisi a me stessa che sarei venuta in possesso di tutte le gemme del mondo...
(Tratto dall'episodio 12 - Una gita sulla terraferma)  

 

Questo invece è un dialogo (censurato in Italia - Vedi la sezione censure) aggiuntivo sull'argomento Gonzales...E' tratto dall'episodio 33 - "Operazione Salvataggio"

{Nadia} Che succede?
{Rebecca} Oh, stavo soltanto ricordando qualcosa...
{Nadia} Quell'uomo, giusto?
{Rebecca} Devo davvero essere la donna più sfortunata del mondo per incontrare QUELL'uomo in QUESTO luogo sperduto della Terra...
{Rebecca}Quel bastardo è venuto in Africa con due donnine e si comporta come un ladruncolo {Nadia} Un 'amore cento volte moltiplicato con l'odio...
{Rebecca} Io? Amare Gonzales?
{Nadia} E' tipico della psicologia femminile credo. E' come quest'acqua calda...
{Nadia} ...Ogni tanto è fredda, ogni tanto è calda...
{Nadia} Ma continua a scorrere imperterrita ed alla fine trovi l'uomo che ti sta aspettando....

- SU -

 

LA SUA STORIA: Il Presente (1889-1890)

Per quanto riguarda il presente, c'è poco da dire. La storia la conosciamo tutti...L'obiettivo di Rebecca è quello di impadronirsi di più gioielli possibili...Trovato il volantino distribuito dalla Neo Atlantide, si mette alla ricerca della Pietra Azzurra ed è così che entra in contatto con Jean e Nadia.

- SU -

 

LA SUA STORIA: Il Futuro (1893-1902)

Questione Fuzzy: premesso che l'opinione di tutti sul "ritorno al cattivo" di Rebecca&Co nel film d'animazione è più che negativa, non si sa molto su quello che le accada tra il 1893 (Fuzzy) ed il 1902 (Epilogo di Marie)...o meglio, io lo so, perchè nelle mie Fan Fictions c'è tutto, però molti non ci credono ! JJJJJ

Passiamo quindi direttamente al 1902...Marie dice...

"Sembra che Rebecca si diverta ancora parecchio standosene per conto suo. Credo comunque che stia ancora cercando il vero amore..."

- SU -

 

Psicologia del personaggio

Il passato:
Tutta la vita di Rebecca è condizionata dagli avvenimenti avvenuti nella sua infanzia. Del resto, il carattere si plasma in quel periodo...Due fattori sono determinanti: 1) la precedente vita lussosa ed il carattere viziato del personaggio e 2) il tradimento del suo primo amore che, soprattutto, si spacciava per nobile. Ecco spiegato il "presente" di Rebecca: la volontà di tornare indietro, il desiderio di possedere preziosi come quelli di una volta, desiderio accentuato anche dalla "fedeltà" dei gioielli ("Mi piacevano davvero quei gioielli. Loro almeno non mi hanno tradito"), la volontà di riscatto e la sua instabilità amorosa (Sansone: Finisce sempre allo stesso modo: o è lei a stufarsi di lui o lui che la scarica)

Il presente:
Il filone accennato qui sopra continua fino all'incontro col capitano Nemo. Lì Rebecca capisce che i gioielli non sono più una ragione di vita ("Ho trovato un altro motivo per vivere: l'uomo migliore del mondo, il capitano Nemo") ed abbandona definitavamente la caccia alla Pietra Azzurra. Fatto ciò avviene l'avvicinamento con Jean e Nadia. Le due cose sembrano una diretta conseguenza, ma lo sono solo in parte: infatti, sull'isola di Argo, nonostante cercasse ancora la pietra, è lei stessa a proporre un'alleanza con Jean. E non dimentichiamo nemmeno che, durante la fuga, nonostante lei sappia chi abbia il cristallo azzurro, non prova a portarlo via dalle tasche di Jean, sedutole accanto.

Nota curiosa: il fattore "falsa nobiltà = danno certo" che si porta dietro dall'infanzia esce fuori nuovamente quando, all'interno del Retan, rifiuta le attenzioni un pò manesche di Ayton ("Non mi è mai piaciuta la gente che si spaccia per nobile!")

Il futuro:
In futuro Rebecca mantiene il suo carattere un pò snob (forse perchè si è finalmente arricchita un'altra volta? Non scordiamo che i campi da golf, nell'800, non li frequentava chiunque...) e continua la ricerca della sua anima gemella.

- SU -

 

Note:

Tutti si chiedono..."Ma Rebecca è italiana o spagnola??". Questo è un grande dilemma che, però ha una soluzione molto semplice...Vive l'Italie!

Si credeva fosse spagnola per diversi motivi, il prima fra tutti il fatto che Nemo la chiama "SEÑORITA" durante uno dei suoi sogni.

Come accennato però nelle connessioni tra Nadia & Atlantide , quello spagnolo potrebbe essere NEMO e non lei. O, almeno, la parola spagnola potrebbe essere un regalino di Anno&Co...leggetevi la scheda che troverete nella sezione appena accennata e capirete il perchè...

E poi, a favore dell'origine italiana di Rebecca ci sono due prove abbastanza "pesanti"...
a) Rebecca accenna al nostrano-only (credo) "Ballo delle debuttanti"
b) Gonzales, nell'episodio 33, dice "Oh, allora tu sei la Rebecca che ho conosciuto 10 anni fa in Italia, vero?"

A questo punto si ci chiede: Italia si, ma che parte? Visto che accenna ad una famiglia ricca ed a miniere di ferro, sono propenso a credere si riferisca al Nord Italia che, specie nell'800, era molto più ricco del resto del paese. Genova quindi, comunque sia spuntata questa città in diversi siti, potrebbe essere esatto.

- SU -




Copyright© Max 2001. All rights reserved ®

Il materiale qui riportato non è a scopo di lucro però gradirei che l'utilizzo del materiale qui presente rimanesse nell'ambito del personale (e non per la creazione di altri siti sullo stesso argomento). Abbiate almeno rispetto per tutto il tempo che ho impiegato.