La Tamarro Forever presenta...
AUDIO DRAMA !
Tratto da Bye Bye Blue Water Vol. 1


 

Bye Bye Blue Water - Traccia n°7

Episodio 26,5: TI PREGO, ASPETTA!

CAST:
Jean: Noriko HIDAKA
Nadia: Yoshino TAKAMORI
Marie: Yuko MIZUTANI
King: Toshiharu SAKURAI
Narratore: Kikuko INOUE

Narratore: Circa cent'anni fa, Nadia, Jean, Marie e King furono messi in salvo dal Nautilus, ormai distrutto ed in fase d'affondamento, e sbarcarono su un'isola deserta, ove iniziarono -non senza una certa riluttanza- una nuova vita. Jean e Nadia si sono baciati in modo platonico due volte da quando la situazione si è un pò assestata e le giornate scorrono felici...

Ma qualcosa deve succedere se un ragazzo ed una ragazza adolescenti vivono sotto lo stesso tetto. Che effetto avranno le crescenti pulsioni dei due giovani?

 

Marie: zzzz.....
King: gnaaazzzz.... (JJ)

Jean: Marie e King si addormentano sempre così facilmente... Chissà come fanno a dormire in una notte afosa come questa...vero Nadia?

Nadia: Uhhhn! (dorme...ma i...ehm...gemiti che fa sono *leggerissimamente* ambigui)

Jean: Anche Nadia si è addormentata! Ma è così presto...
Jean: Adesso anch'io dovrò cercare di dormire, nonostante sia ancora presto. Vedrò di alzarmi presto per inventare un ventaglio elettrico, visto che quest'afa mi distrugge.

Nadia: Uhhn!

(Nadia si rigira nel sonno ed una mano sbatte contro Jean)

Jean: Nadia! Sposta quella mano, è d'intralcio. Forza...fa caldo!

Nadia: Uhhn!

Jean: Nadia, sei messa male! (come posizione nel sonno)

Nadia: Uhhn!

(Nadia si rigira nel sonno e questa volta è una gamba a toccare Jean)

Jean: Nadia! Anche la tua gamba è d'intralcio. Ed anche la testa è troppo vicina...!

Nadia: Uhhn!

Jean: Nadia!

Jean: Ah! Il...

Jean: ARGH! Il...Il...Il reggiseno è slacciato, si vede tutto!

Nadia: Uhhn!

Jean: ULP!! Non ci sono nemmeno gli slip! Ma dormire senza non è una cosa giusta da fare, anche se si è in perfetta salute...credo.

(Jean comincia a pensare...si sente il battito del cuore -in crescendo- in sottofondo)

Jean: No, anche se la...ehm...curiosità, specie questa, è una caratteristica maschile, devo smettere di guardarla!
Jean: Ora come ora, è stato un incidente. Anche se Nadia si svegliasse, sarebbe sempre un incidente. Io non ho alcuna colpa ma credo che Nadia senza nulla indosso sia un male!
Jean: Ma, certo che...certo che mi piacerebbe guardarla così...e poi è a dieci centrimetri dal mio letto, se allungo una mano...
Jean: Beh, forse lo vorrebbe anche lei...
Jean: Ma questo non lo so, non conosco la sua opinione. Ma la amo.
Jean: Basta! E' già troppo!
Jean: Darò solo *una* occhiata, non resisto più!!!
Jean: Beh, darò solo *qualche* occhiata...Mmmm...dove sono gli occhiali?

(Gli occhiali cadono dietro la "libreria")

Jean: Oh no! Gli occhiali sono caduti là dietro!
Jean: Dio direbbe sicuramente che "Continuare con questa storia è peccato". Ma...questa voglia! Come dovrei trattare un impulso del genere?

Jean: Oh! La scienza potrebbe essere utile anche in questi casi!
Jean: Ogni movimento è associato ad una forza.
Jean: Un Momento di Inerzia è quell'accelerazione O (omega) prodotta attorno ad un asse di rotazione fisso. E' proporzionale al Momento n per l'asse di rotazione fisso della forza agente. L'asse Z è fissato nella direzione di un asse di rotazione fisso e la dimensione dell'accelerazione "angolare" è O (omega). Quindi la velocità della massa m_1 che si trova nel punto p_1 di coordinate (x_1, y_1) è espressa con OG_1 ...(n.d.traduttore: è la traduzione letterale del documento originale. Quest'ultimo non era...ehm...tanto corretto, quindi perdonate eventuali errori a livello di terminologia e/o significati fisici.)

Jean: OK! L'eccitazione sta diminuendo!

Nadia: Uhhn!

Jean: Oh No! Come fa la scienza a collassare così facilmente davanti alla Natura?? Che poi, per queste cose, è fondamentale l'opinione del partner...Non è giusto mentre si dorme...
Jean: Certo che, però, Nadia potrebbe rifiutarsi all'inizio ma potrebbe sempre acconsentire dopo un pò...

(Jean esce dalla tenda. Si sentono dei passi sul selciato, sempre più distanti. Anche il volume della voce va calando via via che Jean is allontana)

Jean : No! Sto pensando a delle cose vergognose! Andrò a sciacquarmi la faccia, mi rinfrescherà dal caldo. Persino un ventilatore elettrico potrebbe non bastare. Da domani, cercherò di costruire un condizionatore d'aria come quello del Nautilus.

(Passa qualche secondo, i passi di Jean diventano sempre meno distinti...poi regna il silenzio. Un secondo dopo...)

Nadia (mormorando): Codardo...

- Fine -



Copyright© Max 2002. All rights reserved ® Un grazie immenso a Character Only !!! Grazie anche a Leolus!